Banda larga, la britannica BT apre ai rivali

NetworkReti e infrastrutture

Succede nel Regno Unito, dove British Telecom (BT) ha detto che aprirà i suoi condotti sotterranei ai concorrenti affinché possano stendere i loro cavi in fibra ottica per portare la banda larga nelle case senza altre spese

Mentre in Italia ferve il toto-fusione (fra Telecom Italia e Telefonica ), senza sapere che fine farà la rete e se sarà oggetto di un (seppur urgente) upgrade tecnologico, il Regno Unito dà lezioni di stile al Continente.

In Uk British Telecom (BT) ha detto che aprirà i suoi condotti sotterranei ai rivali affinché possano stendere i loro cavi in fibra ottica per portare la banda larga nelle case degli inglesi, senza ulteriori spese.

Il Partito inglese dei Tory dei Conservatori, che fu della Iron lady Margareth Thatcher, scommette sui 100Mbit/s entro il 2017 .

Secondo Gartner, a creare la domanda di super banda larga saranno i video in alta definizione . Allora la mossa di BT potrà interessare B-Sky-B e Carphone Warehouse.

Leggi anche: Reti Ngn e banda larga, a che punto siamo?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore