Banda larga, la Commissione europea bacchetta i provider europei

MarketingNetworkProvider e servizi Internet
Wind e Vodafone, firmata lettera d'intenti per la banda ultralarga

L’utente europeo viaggia al 74% rispetto a quanto paga per la banda larga. La denuncia della Commissione europea

In Europa la banda non è abbastanza larga. L’utente europeo viaggia al 74% rispetto a quanto paga per la banda larga. Lo denuncia la Commissione europea, rilasciando i dati di uno studio con cui ha messo al microscopio gli internet service provider (ISP) del Vecchio Continente. L’indagine ha condotto 75 milioni di test che hanno generato tre miliardi di pezzi unici di dati, grazie a 10.000 parecipanti alla ricerca.

Dall’indagine risulta che la media della velocità di download è di 19.47 Mbps. Il calcolo è distorto, perché la velocità media dipende dalle tecnologie utilizzate: le tecnologie via cavo offrono una media di 41Mbps, mentre i servizi xDSL sono molto più lenti, viaggiando a 7.2Mbps. Ma al di là delle medie, emerge un dato su tutti: i cittadini europei ricevono solo il 74% della velocità rispetto a quanto pagano per la fornitura Full del servizio. La maglia nera va ai servizi xDSL, che forniscono appena il 63.3% delle velocità di download pubblicizzate, contro il 91.4% dei servizi via cavo e l’84.4% dei servizi in fibra ottica.

Passiamo alla velocità media di upload: è a 6.2Mbps, che rappresenta l’88% della velocità promessa dagli  ISP. I servizi in fibra offrono la velocità di upload più alta a 19.8Mbps, mentre quwlli via cavo e  xDSL si fermano, rispettivamente, a 3.68Mbps e a 0.69Mbps.

Questi numeri mettono in luce il gap dell’Unione europea, visto che Agenda Digitale vuole portare i 30 Mega al 100% dei cittadini europei entro la fine dell’anno e assicurare i 100Mbps al 50% dei residenti entro il 2020. Un piano ambizioso, se queste sono le cifre reali.

Da snni ITespresso.it denuncia le “Adsl lumaca“, le Adsl al rallentatore e il Bandwith Divide, dovuto a una banda stretta. L’indagine segue il recente Rapporto della UE sull’Agenda digitale, in cui emerge che anche nella diffusione della banda larga fissa, l’Italia arranca: l’accesso alla banda larga superiore ai 30 Mbps nel 2012 raggiungeva il 14% delle famiglie italiane contro il 53,8% della media UE.

A quanti Mega navigate? Testa la tua banda di connessione e verifica quanto è larga

La Commissione europea bacchetta gli ISP: la banda larga è stretta
La Commissione europea bacchetta gli ISP: la banda larga è stretta
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore