La banda larga mobile di Tim diventa più veloce con 4G+

4gMarketingMobilityNetworkProvider e servizi Internet
TIM estende a tutti gli utenti 3G l'accesso gratuito alla rete LTE
0 0 Non ci sono commenti

Telecom Italia ha anticipato tutti a livello nazionale, con il debutto della tecnologia LTE Advanced, in grado di toccare velocità reali di trasmissione pari al doppio rispetto a quelle delle reti mobili italiane

La banda larga mobile di Tim ette il turbo con 4G+. Telecom Italia ha anticipato tutti a livello nazionale, con il debutto della tecnologia LTE Advanced, in grado di toccare velocità reali di trasmissione pari al doppio rispetto a quelle delle reti mobili italiane.

Il 4G+ permette di raggiungere fino a 180 Megabit al secondo, ma prossimamente fornirà connessioni a 225 Megabit al secondo. Dopo la fase di test svolta a Torino lo scorso luglio, Telecom Italia batte i competitor sul tempo e rende disponibile il 4G+ in 60 città italiane per offrire connessioni superveloci su smartphone e tablet. Nel corso delle prossime settimane, la copertura della rete TIM con la tecnologia LTE Advanced sarà estesa ad altre numerose città.

Telecom Italia ha anticipato tutti a livello nazionale, con il debutto della tecnologia LTE Advanced, in grado di toccare velocità reali di trasmissione pari al doppio rispetto a quelle delle reti mobili italiane
Telecom Italia ha anticipato tutti a livello nazionale, con il debutto della tecnologia LTE Advanced, in grado di toccare velocità reali di trasmissione pari al doppio rispetto a quelle delle reti mobili italiane

LTE Advanced è disponibile per i clienti TIM nelle seguenti città: Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Firenze, Bari, Catania, Messina, Taranto, Brescia, Prato, Reggio Calabria, Livorno, Salerno, Siena, La Spezia, Alessandria, Pistoia, Catanzaro, Pisa, Lucca, Pescara, Novara, Savona, Sanremo, Carrara, Latina, Cuneo, Viterbo, Teramo, Campobasso, Arezzo, Caserta, Grosseto, Viareggio, Asti, Benevento, Torre del Greco, Pozzuoli, Matera, Cremona, Massa, Potenza, Castellammare di Stabia, Afragola, Vigevano, Fiumicino, Aprilia, Legnano, Marano di Napoli, Pomezia, Tivoli, Battipaglia, Anzio, Sesto Fiorentino, Busto Arsizio, Mugnano di Napoli e Giugliano in Campania.

Il 4G+, grazie alla carrier aggregation, tecnologia in grado di combinare due bande di frequenza differenti tra quelle di LTE (800, 1800 e 2600 MHz), permette di fruire in mobilità di servizi e contenuti multimediali ad alta definizione con una risoluzione fino a 4K. Nei primi mesi del 2014, la rete LTE Advanced di TIM raggiungerà velocità di picco di 225 Mbps, il tetto massimo reso possibile dall’aggregazione delle frequenze utilizzate dagli operatori. In test di laboratorio presso TILab si sono toccate connessioni vicine ai 300 Mbps.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore