Banda larga per i vecchi centralini

Aziende

Con il nuovo switch VDSL della giapponese Hitachi è possibile utilizzare la rete telefonica preesistente. La velocità può reggiungere i 50 megabit al secondo

Buone notizie per alberghi e le aziende che lavorano in grandi edifici. Per disporre in ogni locale dell’accesso Internet non è più necessario fare cablaggi e lavori per far passare i cavi. VDSL è l’acronimo di Very high data rate Digital Subsriber Line (linea utente digitale ad altissima velocità). É uno standard di comunicazione telefonica simile all’ADSL. E’ un protocollo che permette di ottenere elevate prestazioni nelle tratte tra gli utenti e le centrali telefoniche usando i collegamenti fisici già esistenti. Lo switch di nuova generazione Nextel VDSL 50 M, all’avanguardia per le sue prestazioni, consente alle aziende strutturate su più edifici vicini di poter utilizzare la banda larga sul segmento interno. In pratica non è più necessario far passare canaline antiestetiche in tutti i locali per accedere a Internet, è sufficiente un piccolo apparecchio collegato al centralino e alla rete telefonica preesistente. Si eviteranno così costosi cablaggi e si può estendere la distanza della rete aziendale fino a 1 chilometro e mezzo.

Gli alberghi, per esempio, potranno offrire senza fare lavori un accesso Internet a larga banda in ogni camera, assicurando il normale servizio telefonico e il trasferimento dati ad alta velocità. Si può attrezzare anche sale congressi e conferenze in videocomunicazione. I vantaggi non sono solo per le strutture alberghiere, ma anche per ospedali, scuole, condomini, fabbriche e per tutte le imprese che finora, per problemi di costi o di logistica, hanno aree non collegate. Con questa nuova tecnologia questi soggetti potranno non solo avere accesso a Internet, ma utilizzare la banda larga nella loro rete interna per sfruttare servizi multimediali, corsi di laurea on line, video sorveglianza, telefonia VoIp e streaming audio video.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore