Banda larga, Scajola promette i finanziamenti entro fine 2009

Aziende

Il ministro della Sviluppo economico Claudio Scajola afferma che l’autostrada digitale rappresenta ciò che fu l’autostrada del Sole nell’Italia del boom economico

Per dimostrare di essere al passo coi tempi, il governo potrebbe fare un’inversione a U sul clamoroso congelamento degli 800 milioni per la banda larga. Il ministro della Sviluppo economico Claudio Scajola afferma che l’autostrada digitale rappresenta ciò che fu l’autostrada del Sole nell’Italia del boom economico: un volano per l’economia e i consumi interni.

Dunque il ministro prevede che i finanziamenti per la banda larga arriveranno entro fine anno. “Riteniamo che sia un investimento prioritario, al pari delle infrastrutture materiali“, ha illustrato Scajola a Skytg24.

Finalmente il governo colma il Cultural Divide dell’ultimo decennio, e scopre che la banda larga può essere paragonata a autostrade e ferrovie? Sarebbe una svolta improvvisa, da salutare in senso positivo.

Ma prima di cantare vittoria, aspettiamo l’esame tecnico del Cipe, per vedere che fine farà il dossier banda larga.

Leggi l’ANALISI: Colpo di spugna sulla banda larga: in Italia Internet è strategica?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore