Bankitalia lancia l’allarme contro gli scippatori di nome e logo

NetworkProvider e servizi Internet

Banca d’Italia si è rivolta alla Polizia dopo aver scoperto siti Internet che
usano illecitamente il suo nome e il logo

La Banca d’Italia dichiara guerra ai siti internet che utilizzano, illecitamente, il suo nome e il suo logo.

Si rivolgerà alle forze di Polizia dopo aver visto che sul web sono comparsi indirizzi che ricalcano la sua denominazione.

La segnalazione è del servizio di vigilanza che spiega come “sono di recente comparsi on line siti come ‘bancaditalia.com’ e ‘www.bancaditaliasl.altervista.org’ che non sono in alcun modo riferibili alla Banca d’Italia”.

Studio Celentano

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore