Basta password, MasterCard lancia Selfie pay

E-paymentMarketing
MasterCard lancia Selfie pay
2 10 Non ci sono commenti

MasterCard ha esteso la sua tecnologia Selfie pay, l’Identity Check Mobile, nel resto d’Europe dopo i test condotti negli USA, Canada e Olanda

L’e-payment aggiunge un nuovo tassello: il pagamento via selfie. Infatti, MasterCard lancia Selfie pay, un nuovo servizio di controllo identità. MasterCard ha esteso la sua tecnologia Selfie pay, l’Identity Check Mobile, nel resto d’Europe dopo i test condotti negli USA, Canada e Olanda. La tecnologia sostituisce il format standard delle password con un autoscatto digitale, un selfie: sarà adoperata in 12 Paesi europei incluso il Regno Unito.

Basta password, MasterCard lancia Selfie pay
Basta password, MasterCard lancia Selfie pay

Il servizio rimpiazzerà l’esistente processo di check-out di MasterCard che appare durante gli acquisiti su siti di retailer: comparirà un pop-up per accettare un selfie o la scansione di un’impronta digitale.
Questo rappresenta un significativo traguardo nell’evoluzione dei pagamenti” ha dichiarato Ajay Bhalla, presidente dell’Enterprise, security and risk presso MasterCard. “Lo shopping è stato rivoluzionato da progressi quali le contactless cards, i pagamenti mobili e la wearable tech, ed ora rendiamo l’Identity Check Mobile una realtà per l’e-commerce in Europa e presto nel mondo“.

L’applicazione di MasterCard ha contrastato l’uso di apparecchi ad alta risoluzione per ingannare il sistema. Convenienza e mitigare il rischio di frodi sono le parole d’ordine dell’azienda sinonimo di carte di credito. Per ora è vaga la risposta sulla conservazione dei dati biometrici, sollevata daTechCrunch.

In Italia i pagamenti digitali sono saliti a quota 175 miliardi di dollari, un quinto dei consumi delle famiglie avviene ormai tramite e-payment.

Anche il sito di e-commerce di Amazon studia i Selfie come metodo per abilitare i pagamenti online.

Whitepaper – Sei interessato ad approfondire l’argomento? Scarica il whitepaper: Siete in grado di garantire una mobile experience di qualità?

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore