Batteria sicure per i notebook? Ci pensa Panasonic

Workspace

Matsushita, proprietario del marchio Panasonic, annuncia una batteria agli
ioni di Litio a prova di surriscaldamento

Nell’ultimo anno si sono verificati problemi legati alle batterie e diversi produttori di computer portatili sono stati costretti a ritirare i loro prodotti a causa di batterie difettose o a rischio. Sony, concorrente di Matsushita, è uno dei marchi che ha destato maggiori preoccupazioni, tanto che molti produttori, come Dell, Lenovo, Apple, Toshiba e Fujitsu Siemens, i cui portatili usavano batterie Sony, hanno dovuto ritirare i loro apparecchi. Con un conseguente danno d’immagine. Matsushita ritiene di aver risolto il problema con queste nuove batterie, la cui produzione è già pronta per i grandi volumi. La maggior resistenza alle alte temperature della nuova batteria, è legata all’uso di un isolante di ossido di metallo sulla superficie degli elettrodi. Questa tecnica dovrebbe garantire una maggiore sicurezza; normalmente le batterie agli ioni di Litio hanno un sottile separatore che divide anodo e catodo, che in caso di alte temperature può essere scavalcato, dando origine a un cortocircuito. In alcuni casi può anche provocare incendi. La nuova tecnologia adottata da Matsushita dovrebbe prevenire questo tipo di incidenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore