Bbc sposa il file sharing, mentre la Rai guarda le Creative Commons

Aziende

La Tv in tutto il mondo è costretta a confrontarsi con la Rete: la Bbc si
allea con Azureus per distribuire titoli in Usa, la Rai studia il Web 2.0

La Tv in tutto il mondo è obbligata a confrontarsi con la Rete e le istanze di partecipazione e interazione del Web 2.0. C’è chi parla di svolta epocale, ma in effetti per sopravvivere all’era di YouTube e della convergenza spinta, anche la Tv europea deve cambiare e darsi una mossa. Eppur qualcosa si muove. In Gran Bretagna la Bbc si allea con l’azienda di file sharing Azureus (sviluppatore di un client BitTorrent) per distribuire titoli in Usa. In Italia la Rai guarda con interesse le licenze aperte Creative Commons, ai contenuti autoprodotti e alla pubblicazione di tutti i prodotti televisivi (ma tutto è sospeso al filo di un decreto legislativo e ancora non si sa se avrà vita facile). Il decreto, non ancora approvato, è stato segnalato da Quinta Weblog .

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore