BEA Systems annuncia una piattaforma specifica per il mondo delle telecomunicazioni

MobilityNetworkWlan

BEA WebLogic Service Delivery Platform permette ai carrier di sviluppare servizi wireless di prossima generazione

BEA Systems, leader mondiale nell’infrastruttura applicativa software, annuncia in occasione di SUPERCOMM 2003 (il più importante evento del settore delle telecomunicazioni in Nord America) BEA WebLogic Service Delivery Solution, la nuova piattaforma che fornisce servizi di «livello carrier». La soluzione rivolta al mercato delle telecomunicazioni aiuterà i service provider ad aumentare la profittabilità, permettendo di soddisfare le esigenze dei clienti più velocemente e in modo più economico. WebLogic Service Delivery Solution, basata sulla BEA WebLogic Platform 8.1TM e i processori Intel Xeon e Intel Itanium 2, offre un framework singolo, standardizzato e scalabile pensato per sviluppare rapidamente, integrare e fare il deployment di nuovi servizi digitali e di dati legati strettamente agli operations support system (OSS), come il billing, il provisioning e il customer care. WebLogic Service Delivery è pre-integrato con un’ampia gamma di applicazioni best-of-class dei principali vendor nelle telecomunicazioni. I servizi wireless e dati sono un’area in forte crescita per le società di telecomunicazioni e contribuiscono alla ripresa del settore. IDC prevede che il fatturato per i servizi wireless dati ammonterà a più di 120 miliardi di entro il 2006. Intel e BEA sono impegnate da anni a sviluppare soluzioni congiunte, come la BEA WebLogic Platform e BEA WebLogic JRockitTM JVM, ottimizzati per i sistemi basati su processori Intel Itanium 2 e Intel Xeon. Inoltre, BEA e Intel hanno unito gli sforzi con HP per sviluppare soluzioni per l’erogazione di servizi mobile presso l’HP Intel Solution Center di Grenoble, in Francia. BEA WebLogic Service Delivery può pre-integrare applicazioni delle terze parti all’interno di un affidabile e scalabile framework adatto per le telecomunicazioni, automatizzando e accelerando la disponibilità di nuovi servizi e riducendo i costi a carico delle società di telecomunicazione. BEA WebLogic Service Delivery può fornire un framework unico e più efficiente per integrare applicazioni carrier-class e service-enabling. Durante SUPERCOMM 2003, BEA e i suoi partner faranno delle dimostrazioni dei servizi di entertainment e personal come l’accesso mobile all’email, il productivity application, giochi, musica, quotazioni delle azioni e localizzazione dei ristoranti, tutti basati sulla soluzione BEA WebLogic Service Delivery. Tra i partner di BEA a SUPERCOMM 2003 vi sono Appium, Elata, Incomit, MobileAware, Open Cloud, Ubiquity, Ulticom, Volantis, e Wysdom. BEA WebLogic Services Delivery è basata sulla BEA WebLogic Platform 8.1, una piattaforma di infrastruttura applicativa unificata, semplificata ed estendibile pensata per permettere alle società di modificare la loro infrastruttura applicativa software in base a progetti specifici. La BEA WebLogic Platform può fornire una risposta adeguata alle esigenze specifiche delle aziende, riducendo i costi IT e aumentando il ritorno sugli asset IT. La piattaforma BEA integra l’application server leader di mercato, BEA WebLogic ServerTM; l’enterprise portal, BEA WebLogic PortalTM; un’innovativa soluzione di integrazione, BEA WebLogic Integration; e un framework di sviluppo visivo, BEA WebLogic Workshop.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore