Bea Systems i risultati finanziari del secondo trimestre

Workspace

Guadagna market share e consegue ottime prestazioni di mercato nonostante la criticità delle aree di spesa IT

Bea Systems, Inc. prosegue il suo percorso di innovazione nei settori Web Services, Application Infrastructure, Portali e Integrazione. Nel secondo trimestre, conclusosi il 31 luglio 2002, ha registrato un fatturato complessivo di 225,9 milioni di dollari, di cui 124,1 derivanti dal rilascio di licenze. riuscita a concludere circa 2,400 transazioni e una liquidit di cassa di 32,2 milioni di dollari derivante dalle attivit operative. Alfred Chuang, fondatore, Presidente e CEO di BEA ha assunto la carica di Capo del Consiglio di Amministrazione, succedendo a Bill Coleman, al quale stata confermata la carica di membro del Consiglio di Amministrazione. I risultati ottenuti da BEA, nonostante che larea di spesa per lIT continui ad essere problematica, dimostrano che il mercato si sta orientando verso lo sviluppo personalizzato, larchitettura scalabile e le infrastrutture sicure e affidabili. Il segmento Internet wireless in costante crescita, lo dimostra la costante scelta della piattaforma BEA WebLogicn Enterprise come infrastruttura software. Ma ecco i dati. Nel secondo trimestre, BEA ha registrato un utile operativo di 27,3 milioni di dollari, in base ai GAAP (Generally Accepted Account Principles) e un margine operativo del 12,1%. Lutile netto GAAP stato di 20,5 milioni di dollari, mentre lutile netto proforma per azione stato di 0,05 USD. Lutile operativo proforma registrato di 35,5 milioni di dollari e il margine operativo proforma del 15,7%. Lutile netto proforma ammonta a 25,9 milioni di dollari, mentre lutile netto proforma per azione stato di 0,06 USD. I risultati proforma non includono i costi di svalutazione, le spese legate alle acquisizioni, gli oneri fiscali relativi alle stock option per i dipendenti, i profitti e le perdite nette sugli investimenti in titoli azionari e altre spese straordinarie. Nel mercato degli application server BEA sta acquisendo clienti e quote di mercato anche dalla concorrenza. Ha vinto, nel secondo trimestre, oltre 200 trattative in competizione diretta con la concorrenza, comprese 120 sostituzioni o eliminazioni, grazie anche alla capacit di vincere sul costo complessivo dei prodotti, addirittura quando la concorrenza regala il proprio software. In 3 mesi BEA ha lanciato otto nuovi prodotti, tra cui le prime versioni di WebLogic Platform, Web Logic Workshop e WebLogic Jrockit JVM. Sta inoltre riducendo i costi e le complessit dei sistemi Java e Web services, ampliando cos il suo mercato. Le strategie di BEA legate a Intel, HP, Linux e WebLogic Workshop procedono in direzione di unottimizzazione delle prestazioni della loro architettura a 64-bit. Il progetto si basa sullidea che sistemi operativi pi semplici, set di chip per il mercato di massa e strumenti di sviluppo facili da usare come WebLogic Workshop rendano Java, per esempio, pi accessibile a pi sviluppatori, incrementando la convenienza economica per un numero crescente di progetti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore