Bene il mercato printer

Stampanti e perifericheWorkspace

Secondo il rapporto Gartner, il settore è cresciuto del 5% nell’area Emea nel
primo semestre dell’anno

Sono 22 milioni le apparecchiature di stampa vendute nel corso dei primi sei mesi dell’anno. Ad affermarlo sono gli analisti di Gartner che evidenziano una crescita del comparto pari al 5% nel periodo nell’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa). Il rapporto analizza il settore nel suo complesso, includendo stampanti, copiatori e sistemi multifunzione. A dare il contributo più forte sono state le stampanti a colori e i multifunzione a getto d’inchiostro, le cui vendite sono cresciute rispettivamente del 98% e del 24% rispetto al medesimo periodo dell’anno passato. Risultati così importanti sono da imputarsi principalmente a due fattori: l’ampia gamma dell’offerta e la diminuzione dei prezzi, che hanno favorito la penetrazione nel segmento business; altrettanto rilevante è stata la domanda proveniente dal comparto consumer per i multifunzione, a scapito delle stampanti stand alone, in quanto maggiormente performanti per la fotografia. A fine 2006 si potrebbe raggiugere il ragguardevole numero di 54 milioni di pezzi venduti, con una crescita del 13% rispetto all’anno passato. Secondo gli analisti, i produttori nei prossimi mesi continueranno a consolidare la loro offerta e la domanda di multifunzione di fascia bassa continuerà a essere sostenuta, e a essere una valida opzione per il segmento small home office (SoHo). Dal punto di vista delle quote di mercato, Hewlett Packard rimane saldamente al comando, guadagnando poco più di 2 punti percentuali e attestandosi al 41%, seguita da Canon, anch’essa in crescita, e da Epson che invece passa dal 15% al 12.7%. Lexmark rosicchia uno 0.4% portandosi a quota 10.3%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore