Benq: fallita la divisione "Cellulari"

Mobility

Chiude sommersa dai debiti la divisione tedesca dell’azienda nata da una
collaborazione con Siemens

BenQ Mobile è la divisione di BenQ che si occupa, o meglio si occupava, di telefonia mobile. In Germania era nata da una joint venture con Siemens, ma le cose non sono andate come previsto e la casa madre ha deciso di “chiudere i rubinetti” alla filiale dedicata ai cellulari. Troppe lentezze nell’uscita di nuovi modelli e una produzione con caratteristiche scarsamente innovative hanno contribuito, insieme all’elevato costo della manodopera tedesca, al tracollo finanziario dell’impresa. A rischiare il posto sono circa 3000 dipendenti e ripercussioni potrebbe averne anche la società Infineon che perde uno dei suoi principali clienti. BenQ porebbe comunque continuare a produrre cellulari a Taiwan, dove i costi sono decisamente più bassi, ma solo per il mercato asiatico.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore