Benq Joybook 6000N

LaptopMobility

Un notebook estremamente leggero e compatto, ma al tempo stesso potente e versatile

Leggero e sottile, caratteristiche che risaltano immediatamente, questo portatile dispone di una configurazione hardware in grado di offrire una buona potenza di calcolo, uno schermo che, nonostante le dimensioni, mette a disposizione un’ampia “scrivania” e, infine, una buona dotazione di porte e connessioni per soddisfare qualsiasi esigenza. Joybook 6000N pesa solamente 1,65 Kg, è leggermente più grande di un foglio in formato A4 (302×218 mm) e ha uno spessore di soli 2,35 cm. Per potersi permettere queste misure, lo schermo ha una diagonale di soli 12,1″ e la macchina non è provvista né di un lettore ottico né di uno di floppy disk. Lo schermo è un Tft WXga in grado quindi di supportare una risoluzione massima di 1.280×800 pixel, mentre per sopperire alla mancanza delle memoria di massa per il trasferimento dei dati sono disponibili collegamenti infrarossi, Bluetooth e Wi-Fi oltre ai più tradizionali modem analogico a 56 Kbps e scheda Ethernet 10/100 Mbps. Non bisogna dimenticare, inoltre, il lettore di memorie flash in grado di supportare i formati Secure Digital, MultimediaCard e Memory Stick e neppure la porta Firewire per un eventuale collegamento di unità di memoria di massa esterne. Benq ha comunque previsto come accessorio opzionale l’unità ottica esterna, denominata DW-224E, per la masterizzazione di Cd-R/Rw e la visualizzazione di Dvd- Rom. Il portatile si basa sulla piattaforma Intel Centrino con processore Intel Pentium M 725, il chipset Intel 855GME e la scheda Intel Pro/Wireless 2200BG. La Cpu ha una frequenza di 1,6 GHz e dispone di una cache al secondo livello da 2 Mbyte. La scheda di rete wireless è in grado di supportare il più recente standard 802.11g per una velocità massima di trasferimento dei dati di 54 Mbps. Punto debole di questa piattaforma è il chipset grafico integrato, decisamente più lento rispetto ad altre soluzioni che dispongono di acceleratore 3d dedicato. Molto buone invece le prestazioni ottenute nella sezione Performance dei Mobilemark2002, mentre nella sezione relativa all’autonomia delle batterie non si è andati oltre le tre ore con la batteria agli ioni di litio da 3600 mAh. A completare la già buona configurazione hardware segnaliamo il capiente disco fisso da 60 Gbyte prodotto da Fujitsu e la presenza di ben 512 Mbyte di memoria di sistema. Benq non ha trascurato neppure la dotazione software includendo, oltre a Windows Xp Professional Edition, una suite di programmi marchiati BenQ per la gestione di file multimediali (Qmedia), per la sincronizzazione dei dati con il telefonino cellulare (Qsync) e per ascoltare file musicali (Qmusic). L’ottima configurazione hardware e software, le buone prestazioni (grafica a parte), e la maneggevolezza del Joybook 6000N giustificano ampiamente il prezzo. Gli unici appunti che muoviamo al notebook di Benq riguardano gli sportellini che proteggono la porta Vga e quella di rete che sembrano alquanto delicati. Nulla da eccepire invece per quanto riguarda la tastiera e il sistema di puntamento di tipo touchpad. I tasti, nonostante le ridotte dimensioni del notebook, hanno una corretta dimensione e risultano solo leggermente più stretti in verticale rispetto al formato standard. Le condizioni di garanzia hanno validità per due anni con assistenza che prevede il ritiro e la riconsegna gratuita dopo la riparazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore