Bertoluzzo (Vodafone): investiremo 1 miliardo di euro per la banda larga

AccessoriMarketingMobilityWorkspace
Vodafone mette sul piatto 3,6 miliardi per la banda ultra larga in Italia

L’obiettivo è portare la banda larga via radio, nei prossimi 3-4 anni, in comuni totalmente privi dell’accesso a Internet e sanare il digital divide. Parte il progetto “1000 comuni”: l’impegno di Vodafone è quello di cablare un comune al giorno

L’impegno annunciato oggi da Paolo Bertoluzzo, amministratore delegato di Vodafone Italia, è di medio periodo: un piano di investimenti da 1 miliardo di euro per portare la banda larga via radio in tutta Italia nei prossimi 3-4 anni. L’intento è quello di raggiungere i comuni totalmente privi di accesso in banda larga all’interno del progetto denominato “1000 comuni”,  che si impegna a coprire un comune al giorno per i prossimi tre anni, a partire da gennaio 2011.

E’ un progetto che ha avuto come tempo di incubazione un anno – dichiara Bertoluzzo ma ora diventa operativo. Crediamo che abbia un impatto sociale molto importante, strategico per l’Italia. Avere l’accesso a Internet a larga banda è fondamentale per lo sviluppo di un paese nel suo complesso e credo che la banda larga radio sia la soluzione migliore per coprire il digital divide. Abbiamo condiviso il piano con il ministero e cercheremo anche in futuro tutte le sinergie possibili”. Oltre a questo Bertoluzzo sottolinea la rapidità di implementazione di queste soluzioni (“lavoreremo sulle antenne  esistenti e inizialmente  con i comuni che saranno più disponibili ad accettare le nuove ubicazioni”) e  il costo di realizzazione delle infrastrutture, più contenuto rispetto a quelle richieste da una rete fissa.

Paolo Bertoluzzo, Ad di Vodafone Italia
Paolo Bertoluzzo, Ad di Vodafone Italia

Ciò detto, Vodafone continuerà ad investire parallelamente in tecnologia radio e in fibra: la banda larga via radio nelle zone più periferiche,  la fibra nelle metropoli e nei grandi centri industriali. “Il progetto Fibra per l’Italia è strategico e concentrato sulle grandi città – precisa l’ad di Vodafone -. L’iniziativa sulla fibra va avanti e appoggiamo lo sforzo che il governo sta facendo nel rispetto delle regole e delle raccomandazioni comunitarie”.

Tornando al progetto da 1 miliardo di euro, interessata sarà  il 12% della popolazione, che non ha banda larga né fissa né mobile.  “Questo significa che circa 1.800 comuni non hanno collegamento al Web. Abbiamo deciso di accelerare il nostro piano di investimenti per coprire la totalità della popolazione laddove la copertura non c’è, partendo al momento con l’obiettivo di coprire 1.000 comuni. Questo investimento però non intacca gli altri nostri piani: continueremo gli impegni per migliorare la qualità e la copertura anche laddove la rete è già è presente”. Il  piano Vodafone darà accesso al Web, sia nelle abitazioni sia in mobilità, a 2 Mbps.

Il sito www.1000comuni.vodafone.it consente a istituzioni, comuni e cittadini di segnalare realtà che necessitano di Internet veloce. Sarà poi Vodafone stessa a valutare quali comuni avranno la precedenza. Sul sito si potranno seguire i lavori in corso.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore