Big data? 5 soluzioni per le piccole e medie imprese

AziendeDataManagementNetwork
3 8 Non ci sono commenti

Chi l’ha detto che i big data riguardano solo le grandi aziende e che richiedono grossi investimenti? Oggi anche le piccole aziende possono tarre beneficio dall’enorme quantità di dati reperibili online ed offline, per migliorare il loro business e restare al passo con la tecnologia. Basta, semplicemente, trovare le soluzioni giuste per le proprie esigenze per ottenere, analizzare e dare un senso ai dati che avete già. Di seguito, vi proponiamo cinque alternative che potete prendere in considerazione anche se non siete Tim Cook, anzi, proprio perché non siete Tim Cook.

1. Google Analytics
Non c’è bisogno di dotarsi di costosi e complessi software per raccogliere dati: li avete già sotto gli occhi, dovete solo dotarvi degli strumenti per usarli. Il vostro sito web è una fonte inesauribile (o quasi) di dati e Google Analytics, il sistema gratuito di monitoraggio dei dati del traffico internet fornito a Google, fornisce informazioni sulle vostre pagine web che forse non vi aspettereste di trovare così facilmente: chi visita il vostro sito, quando, in cerca di cosa, quando lo fa, quanto resta sul vostro sito (e quindi, quanto gli piace) etc. etc. Tutte informazioni indispensabili per capire se avete intrapreso la strada giusta o se è utile una correzione della rotta. Basta avere un account Google per usarlo.

2. InsightSquared
Gli strumenti che usate già, forniscono anche molti altri dati. Ma tranquilli, non vi vogliamo immersi in numeri e informazioni incomprensibili. Ci pensa InsightSquared che si collega alle soluzioni business più diffuse (come Salesforce, QuickBooks, ShoreTel Sky, Google Analytics, Zendesk) per raccoglierne i dati e dedurne informazioni utili a prendere decisioni. Un esempio? Con i dati di un software di gestione dei rapporti con i clienti, InsightSquared può fornire informazioni sulle strategie di vendita e sul monitoraggio dell’attività. Inoltre permette di farsi un’idea dei trend, dei punti di forza e di debolezza, degli obiettivi davvero raggiunti e di quelli persi. A differenza di Analitycs, InsightSquared è a pagamento: da 65 dollari al mese per ogni utenti. Niente di sconvolgente.

3. Canopy Labs
I big data possono consentire di fare previsioni per il futuro, oltre che permettere un’analisi del presente. Su questa potenzialità si basa Canopy Labs, una piattaforma di analisi della clientela, del comportamento dei clienti, dei trend di vendita e di previsione dei modelli comportamentali che possono fornire elementi utili per le campagne di marketing da programmare.
Una delle migliori funzioni di Canpoy Labs è Customer View, che mostra dati sui singoli clienti tali per comprendere se un determinato cliente vale la pena di essere raggiunto perché rientra nel vostro target oppure no. O ancora, se è possibile creare offerte personalizzare. Se avete fino ad un massimo di 5000 clienti, Canopy Labs è gratuito. Superata la soglia, il costo è di 250 dollari al mese.

4. Tranzlogic
Quale fonte migliore di dati se non le transazioni tramite carta di credito? A metterveli a disposizione è Tranzlogic creato apposta per le piccole e medie aziende senza grossi budget a disposizione.
Funziona con i dati dei sistemi di pagamento che vengono estratti e analizzati. I dati possono essere poi usati per analzzare i segmenti di consumatori e i loro comportamenti di acquisto per potere migliorare campagne di marketing e promozioni, oltre che possibili programmi di fidelizzazione.Il programma non richiede installazione per essere usato: basta registrarsi online.

5. Qualtrics
Se non avete a disposizione grosse quantità di dati, una ricerca potrebbe tornarvi utile. Ed è qui che entra in gioco Qualtrics che permette alle aziende di compiere una vasta gamma di studi e sondaggi per ottenere informazioni utili per le decisioni giuste da prendere per il futuro dell’azienda.
Qualtrics permette tre tipi di flussi di dati: sui clienti (per misurare il livello di soddisfazione, la loro esperienza sui vostri prodotti e sottoporli a sondaggi), sul mercato (è possibile eseguire test su concept, su campagne pubblicitarie e fare ricerche di mercato) e sui dipendenti (con interviste da sottoporre ai vostri collaboratori, opinioni sui prodotti e altro).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore