I Nokia Lumia salvano una trimestrale in chiaroscuro

AziendeMarketingMercati e Finanza
Nokia Lumia 925
0 0 1 commento

Le vendite di Nokia nel secondo trimestre sono in calo e sotto le aspettative. In controtendenza sono le vendite di Nokia Lumia, gli smartphone con Windows 8, saliti a 7.4 milioni di unità

Nokia ha archiviato il secondo trimestre con vendite sotto le attese. Ma una notizia c’è: Nokia vende più Lumia di quanti Blackberry venda l’omonima casa canadese. L’azienda finlandese ha venduto meno dispositivi delle aspettative, registrando un crollo del 27% delle vendite, segno dell’intensificarsi della competizione nel mercato Mobile. Il titolo del colosso di Espoo è arretrato del 5.6% in Borsa. Nokia ha messo a segno un fatturato in calo del 24% a 5.7 miliardi di euro, ma in controtendenza sono le vendite di Nokia Lumia, gli smartphone con Windows 8, saliti a 7.4 milioni di unità vendute. I Lumia, seppur anch’essi sotto le attese (gli analisti puntavano a 8.1 milioni, ma il mercato aspettava il Lumia da 41 Mp), registrano un incremento del 32% rispetto al primo trimestre (fonte Reuters) con 5.6 milioni di Nokia Lumia. Secondo Ovum Nokia ha raddoppiato le vendite di Lumia in ciascuno dei primi due trimestri del 2012, e il progresso continua: da da 4.4 milioni di smartphone a 5,6 milioni fino a 7,4 milioni. Seppur lontani da 37 milioni di iPhone, Lumia avanza.

La perdita netta si riduce, passando da 1.4 miliardi di euro di un anno fa a 227 milioni di euro attuali.

Nei nove trimestre sotto il Ceo Stephen Elop, Nokia ha perso 5 miliardi di euro: se i Nokia Lumia crescono di trimestre in trimestre, le vendite di cellulari basic crillano, e Elop non è riuscito ad imprimere una svolta riportando Nokia a guadgnare market share.

Adesso Nokia scommette nel rilancio con il nuovo Lumia 1020, un top di gamma  con fotocamera PureView da 41 megapixel.

Ma l’azienda finlandese non può dimenticarsi dei cellulari basic, da cui dipende metà del fatturato da dispositivi: qui la domanda è più debole del previsto, e le vendite sono calate del 27% anno su anno a 53.7 milioni di unità. Nokia gioca a carta dei feauture-phone da 20 dollari, con cui torna alla profittabilità: 29% di margine di profitto con il modello 105.

Ma Nokia è scesa al 2,8% del mercato smartphone (secondo Idc), mentre Windows Phone ha superato il Blackberry nel primo trimestre 2013: l’OS di Microsoft si è aggiudicato il 3.2%, contro il 2.9% del Blackberry (fonte: IDC).

La concorrenza dei cinesi nel low-cost si sente; e l’upgrade da cellulari a smartphone è più veloce del previsto. Sono questi i fattori che hanno un impatto sul bilancio in chiaroscuro di Nokia, fra l’altro impegnata nell’acquisizione di NSN. Nokia Siemens ha chiuso il secondo trimestre riportando 8 milioni di euro di profitti con vendite in calo del 17% a quota 2.78 miliardi di euro.

Per “comprare tempo”, continua la cura di Elop, una ristrutturazione a base di taglio dei costi e cessione di asset: ma le riserve di contanti sono in flessione da 4,5 a 4,1 miliardi di euro. Gli occhi rimangono puntati sul futuro di Nokia, il cui titolo è stato declassato a livello Junk (letteralmente: spazzatura).

Nokia è stata per lungo tempo sinonimo di telefonia mobile, poi l’arrivo degli smartphone l’ha vista seguire a fatica l’evoluzione e adesso sembra potersi riprendere. Cosa sai davvero di questa importante azienda europea? Mettiti alla prova con il nostro quiz. Clicca qui per cominciare.

Nokia Lumia 1020 con PureView da 41 Megapixel

Image 1 of 11

L'app Camera Pro
Nokia Lumia 1020

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore