Bill Gates all’Antitrust: WordPerfect non reggeva il confronto con Word

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa
Bill Gates, co-fondatore di Microsoft

Ritorna Bill Gates, chiamato in tribunale, per dire la sua sul caso Novell. WordPerfect perse perché non riusciva a competere con Microsoft Word, crollando dal 50% di market share del ’90 a meno del 10% nel 1996

Novell, oggi ceduta ad Attachmate, considera Windows 95 il vero responsabile del mancato successo di WordPerfect. Ma Bill Gates, co-fondatore di Microsoft, oggi filantropo a tempo pieno con la sua fondazione, chiamato a testimoniare in tribunale, non ci sta: WordPerfect perse perché non riusciva a competere con Microsoft Word. In poche parole, WordPerfect era inferiore a Word, e questo sarebbe il motivo per cui la suite di produttività di Microsoft ha battuto il software per ufficio di Novell.

Il caso Novell è ritornato alla ribalta lo scorso maggio, quando Novell vinse nella lunga diatriba Antitrust che la contrapponeva a Microsoft. I sistemi operativi e diverse applicazioni software di Novell sono state “fatte fuori dal mercato” da Microsoft negli anni ’90, e nel 1996 Novell stipulò un accordo per assegnare i diritti per far causa a Microsoft a un’azienda separata chiamata Caldera, che portò Microsoft in tribunale per motivi Antitrust. In gioco era la competizione nel mercato dei sistemi operativi. Ricevette 280 milioni di dollari come frutto del patteggiamento quattro anni dopo. Nel 2004 Novell portò Microsoft in tribunale per reclamare i propri diritti e dimostrare che l’applicazione word processing WordPerfect era vittima di competizione sleale da parte di Microsoft, attraverso varie mosse con i vendor del mercato Pc. All’inizio Microsoft vinse una sentenza sommaria, ma successivamente la Corte di appello ha ribaltato quel giudizio: l’accordo con Caldera del 1996 copriva solo prodotti precedenti. Ora Novell è stata acquisita da Attachmate, ma il processo va avanti.

E Bill Gates deve affrontare l’annoso caso Novell Inc contro Microsoft Corp, numero 04-01045 dello U.S. District Court, distretto di Utah (Salt Lake City). E Gates fa osservare che già prima di Windows 95, Word era in ascesa e il word processor di Microsoft approfittò della scarsa qualità della prima release di WordPerfect specifica per Windows, offrendo una giustificazione alla nascita del monopolio di fatto dei Word targato Microsoft.

Il market share di WordPerfect nel mercato dei word-processing crollò dal 50% del ’90 a meno del 10% nel 1996, e il suo valore scese, in caduta libera, da 1.2 miliardi di dollari (maggio 1994) a 170 milioni di dollari nel 1996.

Bill Gates, co-fondatore di Microsoft
Bill Gates, co-fondatore di Microsoft, difende Word
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore