Bill Gates e noi

ManagementNomine
Bill Gates, co-fondatore di Microsoft

Bill Gates, a 50 anni, annuncia che lascerà Microsoft. Ma nel 2008: la transizione sarà forte. VNUnet ha chiesto a tre osservatori cosa cambierà, per l’azienda di Redmond e per il mercato.

Ce lo ha detto con due anni di anticipo, perché la transizione sarà forte e culminerà nell’estate del 2008. Ce lo ha detto con tanto di conferenza stampa in podcast ripresa dai principali siti e media mondiali (eccola), ce lo ha detto con a fianco la figura rassicurante del ceo Ballmer, ce lo ha detto ripercorrendo la sua storia, (il socio Paul Allen, l’amore per il software e il lavoro) con quel pizzico di commozione che c’è in tutti gli addii (che poi addii non sono? It is not a retirement, it’s a reordering of my priorities), con quella incertezza normale in tutti quelli che scelgono di cambiare (? this decision was a hard one for me to make?). Il fatto è che Bill Gates lascia Microsoft per dedicarsi maggiormente alla Fondazione umanitaria messa in piedi da lui e dalla moglie . In tutta questa storia, mi fa piacere pensare che questa fondazione viva anche grazie a noi, utenti Windows, che abbiamo contribuito nel nostro piccolo a creare l’immensa fortuna di Microsoft e del suo fondatore.

Di la tua in Blog Cafè: Bill Gates e noi

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore