Bill Gates irride il PC da 100 dollari

AccessoriWorkspace

Il computer, ancora in fase di progettazione, è stato ideato per colmare il gap tecnologico di molti paesi africani e asiatici

REDMOND (USA) – “Credo che l’ultima cosa che un utente desideri sia di sedersi davanti a un portatile con un display minuscolo e tentare di battere qualcosa sulla tastiera mentre cerca di far funzionare il computer ruotando una manovella”. È questa la risposta data da Bill Gates a chi gli ha chiesto un giudizio in merito al “portatile da 100 dollari”, progettato da Google e dal direttore del Mit Nicholas Negroponte e destinato ai paesi in via di sviluppo. Il computer, ancora in fase di progettazione, è stato ideato per colmare il gap tecnologico di molti paesi africani e asiatici. Secondo alcuni analisti la durissima dichiarazione di Gates sarebbe da ricondursi alla sua esclusione da questo progetto, a esclusivo vantaggio di Google, AMD e Red Hat (uno dei distributori del sistema Linux). Insomma, si tratterebbe di semplice invidia…

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore