Bill Gates si toglie qualche sassolino dalla scarpa

Sistemi OperativiWorkspace

Il fondatore di Microsoft parla di economia e di mercato a Bruxelles, teatro
di una sua recente visita

La troppa burocrazia spezza le gambe ai mercati e alle imprese. Ne è convinto Bill Gates, il fondatore di Microsoft, che in un’intervista rilasciata al Sole 24 ore, traccia un quadro a 360 gradi sull’azienda e sull’Europa. A proposito di Europa e di restrizioni Antitrust, Gates non nasconde il fatto che in generale ci sia troppa regolamentazione in ogni paese del mondo, Stati Uniti compresi. L’unica nazione che salva è la Gran Bretagna che, secondo il fondatore di Microsoft, è passata dall’essere un paese con un’economia abbastanza stagnante a una delle economie più competitive del mondo, grazie alla deregulation. Ma Gates non vuole che passi il messaggio che tutta la deregulation sia cosa positiva, ci sono così tante regole che alla fine, i consumatori non si ritroverebbero più, ricevendo altra al danno pure la beffa. Gates ha anche smentito la voce che circolava su una probabile acquisizione da parte di Microsoft di Nokia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore