Bill Gates spazia dalla ripresa al caso Cina, dai paesi poveri al clima

ManagementNomine
Bill Gates, co-fondatore di Microsoft

Bill Gates, il co-fondatore di Microsoft, appena sbarcato su Twitter, apre un nuovo spazio Web dedicato alla filantropia. Intanto dice la sua sulla ripresa economica e sul ruolo di Internet in Cina

Bill Gates, il co-fondatore di Microsoft, filantropo ( qui una galleria di immagini della sua nuova vita lavorativa) e uomo più ricco del mondo , torna a far parlare di sé.

Bill Gates, appena sbarcato su Twitter , apre un nuovo spazio Web dedicato alla filantropia: GatesNotes.com . Intanto alla trasmissione Good Morning America sul canale Abc dice la sua sulla ripresa economica: ci vorranno anni per recuperare, perché è stata la crisi economica peggiore dopo il ’29 del secolo scorso. Secondo Forrester, la spesa hi-tech negli Usa crescerà del 6.6% nel 2010 a 568 miliardi di dollar i, dopo il calo dell’8.2% nel 2009. La spesa mondiale potrebbe balzare dell’8.1% a 1.6 trilioni, dopo un crollo dell’8.9% un anno fa.

Con un patrimonio di circa 24 miliardi di euro in cassa nella Bill & Melinda Gates Foundation, Bill Gates investe molto nella lotta contro la malaria, Aids, tubercolosi e altre malattie diffuse nei paesi in via di sviluppo.

Ma Gates è preoccupato che i fondi promessi sul clima (70 miliardi all’anno) a dicembre durante il vertice di Copenaghen vengano stornati dalle vaccinazioni: “Se solo l’1% dei 100 miliardi di dollari (70 miliardi di euro) derivasse dai fondi per le campagne di vaccinazione, ne conseguirebbe la morte di più di 700.000 bambini per malattie curabili“.

Per concludere, Bill Gates non si è risparmiato sul capitolo Cina: Internet deve diffondersi in Cina come motore della libertà di espressione; in quanto alla censura online di Pechino, è “molto limitata“. Bill Gates, pur senza mai citare Google, ne prende le distanze: “I tentativi cinesi di esercitare una censura su Internet sono stati molto limitati. E’ facile aggirarli e credo che far sì che Internet prosperi lì sia molto importante“. Business is business, anche in Cina. E poi, Internet,con o senza censura, è comunquw in grado di promuovere con successo l’apertura mentale e lo scambio di ide e.

Bill Gates ha definito l’Italia di Berlusconi tirchia con i paesi poveri. Il Premier Berlusconi ha dimezzato i già scarsi fondi, rendendo l’Italia paese fanalino di coda.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore