BitTorrent cerca spazio sull’iPhone

Mobility

Apple finora ha sempre negato lo sbarco al P2p su App Store. Ma Drivetrain non serve al file sharing, ma solo al downloading in remoto in formato BitTorrent

Dopo la polemica su Nine Inch Nails e l’ok successivo, forse Apple sarà costretta ad un’altra inversione a U in merito a un software per BitTorrent.

Apple è chiarissima in materia: no al file sharing e alle violazioni doi copyright via iPhone. Tuttavia Drivetrain di Maza Digital , a cui Apple non ha dato il semaforo verde, non riguarda lo sbarco al P2p su App Store. Infatti Drivetrain non serve al file sharing, ma solo al downloading in remoto in formato BitTorrent.

Poichè il software svolge opzioni già svolte da RSS Trackr, regolarmente in vendita su App Store, Apple potrebbe dire sì al BiTorrent di Maza su iPhone. Vedremo.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore