BlaBlaCar e Axa, la condivisione auto è assicurata

Mobile AppMobility
BlaBlaCar e Axa, la condivisione auto è assicurata
1 14 Non ci sono commenti

Axa offre una copertura aggiuntiva rispetto alla Rca obbligatoria a tutte le auto, anche quelle che offrono il ride-sharing con il servizio BlaBlaCar

Anche il mondo delle assicurazioni cambia, per stare al passo con l’evoluzione tecnologica. L’assicurazione Axa offre una copertura aggiuntiva rispetto alla Rca obbligatoria a tutte le auto, anche quelle che offrono il ride-sharing con il servizio BlaBlaCar.

BlaBlaCar e Axa, la condivisione auto è assicurata
BlaBlaCar e Axa, la condivisione auto è assicurata

BlaBlaCar è una popolare community di autostop digitale per i viaggi in auto condivisi, che attualmente opera in 20 Paesi e conta oltre 20 milioni di persone che viaggiano condividendo una tratta comune in automobile (ride-sharing).

I viaggiatori in ride sharing potranno beneficiare dell’assicurazione senza sostenere alcun costo, grazie alla partnership fra BlaBlaCar e Axa, ampliata all’Italia dopo il debutto in Francia, Gran Bretagna e Spagna. “L’assicurazione aggiuntiva contribuisce a rendere i viaggi condivisi ancora più sereni sia per i conducenti che per i passeggeri” ha spiegato Andrea Saviane, Country Manager Italia di BlaBlaCar.

Lo specialista francese di condivisione auto, uno dei più interessanti esempi di Sharing economy, ha chiuso l’anno raccogliendo 200 milioni di dollari di fondi. Adesso punta sul Brasile, un Paese con 205 milioni di abitanti, 50 milioni di veicoli in circolazione.

L’assicurazione sottoscritta sarà valida per tutti i viaggi con almeno un passeggero e gestiti con il sistema di prenotazione online, tramite versamento del contributo spese via carta di credito, prepagata o PayPal. Il sistema copre i viaggi la cui partenza e l’arrivo siano in Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia, Toscana e Sardegna. Il ride-sharing assicurato sarà poi esteso via via in tutta Italia nell’arco del 2016.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore