BlackBerry apre alla possibilità di dividersi in più parti

AziendeMarketing
Blackberry sigla accordo quinquennale con Foxconn
0 0 1 commento

BlackBerry prende in esame il breakup, visto che SAP, Cisco, Samsung, Google sono più interessate a singole parti dell’azienda di smartphone. In cambio BlackBerry alza il prezzo

BlackBerry guarda al breakup come a un’opportunità. In attesa del paracadute del buy-out di Fairfax da 4.7 miliardi di dollari, ora cerca partner: da SAP a Cisco, da Samsung a Google. L’approccio con gli adviser c’è stato, ma le aziende sono interessate a singole parti del pioniere dell’email mobile. Il breakup permetterebbe di alzare il prezzo per aggiudicarsi gli asset più appetibili. In cambio del breakup, BlackBerry spunterebbe prezzi migliori per asset di valore come brevetti o enterprise network. Solo i brevetti sono valutati 3 miliardi di dollari. Il portafoglio di brevetti per il network wireless vale 1.6 miliardi di dollari. L’enterprise network verrebbe valutato fra 550 milioni e 1.1 miliardi di dollari: la base degli abbonati è calata da 76 a 72 milioni.

Lo spezzatino del BlackBerry viene considerato la via più proficua dalle società d’analisi: le singole parti valgono di più rispetto all’intero vendor. L’azienda canadese ha accettato l’offerta di Fairfax, ma ora sollecita le aste di partner: fino al 4 novembre BlackBerry può accettare altre proposte rispetto a Fairfax, prima della due diligence e della linea di finanziamento.

Al momento l’unica offerta pubblica è quella di Fairfax, ma il vendor di smartphone spera di inescarew una “bidding war“, una asta al rialzo per le singole parti del suo business. SAP, Cisco e Samsung non sono interessate a tutta l’azienda, ma a parti individuali, sì, eccome. Anche Intel sta valutando singole parti della società.

E poi Blackberry ha un grande asset, ancora: il cash. L’azienda canadese ha in cassaforte 2.6 miliardi di contanti. Oro puro, di questi tempi.

Il titolo di Blackberry ha guadagnato il 5% in tre giorni, anche se è calato del 32% da inizio anno. Il titolo ha bruciato il 95% dal 2008, quando arrivò l’iPhone 3G.

Blackberry valuta il breakup
Blackberry valuta il breakup
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore