Blackberry Storm nell’arena degli smartphone touchscreen

MobilitySmartphone

Anche il Blackberry di Rim si sfiora con un dito e sfida Apple iPhone, Samsung Omnia, Lg Renoir e tutta la nuova gamma Htc, oltre agli ultimi arrivati, G1 con Google Android e il primo Nokia touchscreen. In Europa arriverà a listino con Vodafone nel corso di questo autunno, mentre negli Usa sarà commercializzato da Verizon.

Il display touchscreen da 3,25 pollici di Blackberry Storm ha però una novità rispetto ai rivali: è dotato di feedback tattile, in grado di riprodurre il tocco sensoriale di una tastiera fisica. Sul fronte software, il nuovo dispositivo di Rim sarà equipaggiato con l’editing di documenti Word, Excel e PowerPoint e piena funzionalità Html; inoltre offriràl’accesso al social network di Facebook, Flickr e MySpace e al Blackberry App Center; invece, sul versante hardware, sarà dotato di Gps, accelerometro e fotocamera da 3,2 Megapixel

Anche il Blackberry Storm di Rim entra nell’era touchscreen, pronto a sfidare Apple iPhone, Samsung Omnia, Lg Renoir e tutta la nuova gamma Htc, oltre agli ultimi arrivati, G1 con Google Android e il primo Nokia touchscreen,

il musicphone 5800.

BlackBerry Storm, lanciato da RIM in partnership con Verizon (per gli USA) e Vodafone (per l’Europa), arriverà a scaffale in autunno.

Con GPS integrato e fotocamera da 3.2 megapixel, con Media player che può riprodurre video in modalità full screen, con memoria da 1 Gb e slot per microSd card per ampliarla fno a 16 Gb, il nuovo Blackberry si caratterizza per il feedback tattile, in grado di riprodurre il tocco sensoriale di una tastiera fisica.

In USA, lo Storm è affidato a Verizon Wireless che venderà uno smartphone con connettività veloce 3G EV-DO. In Europa Blackberry Storm funzionerà su reti Umts/Hspa e quad band Edge/Gprs/Gsm di Vodafone.

Il browser migliorato supporta il download dei file, lo streaming audio e video ed ha il supporto per i feed RSS integrato.

Ha l’accelerometro che permette allo schermo di passare velocemente dalla modalità ritratto a quella panoramica semplicemente ruotando il dispositivo e la tastiera SureType è disponibile in entrambe le versioni, mentre la QWERTY completa lo è solo in modalità panoramica.

Come scrive Gizmodo Italia: “E’ il primo touchscreen ‘cliccabile’, ovvero risponde al tocco più come una tastiera che come un touchscreen solito e supporta il tocco unico e il multi touch“.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore