Blackberry trascina Research in Motion (Rim)

Dispositivi mobiliMobility

Il quarto trimestre fiscale di Research in Motion (Rim) si chiude
positivamente. Previsioni all’insegna dell’ottimismo anche per il trimestre in
corso.

Research in Motion, più conosciuto con la sigla Rim e per il suo prodotto di punta Blackberry, chiude il quarto trimestre fiscale, terminato lo scorso 3 marzo, con una sostanziale crescita sia di fatturato sia di utili.

Nel periodo, comunica la società, il fatturato è salito dagli oltre 561 milioni di dollari del medesimo periodo dell’esercizio precedente, a 930.4 milioni. Una crescita sostenuta, +66%, in linea comunque con le previsioni degli analisti, dovuta soprattutto al lancio dei nuovi modelli Blackberry 8800 e Pearl.

L’utile netto è salito a quota 187.9 milioni di dollari, equivalenti a 99 centesimi di dollaro per azione. Il fatturato dell’intero anno fiscale si è attestato a 3 miliardi di dollari, con un aumento del 47% rispetto all’esercizio precedente. Nel periodo Rim ha consegnato circa 6.4 milioni di dispositivi.

Per il trimestre fiscale in chiusura il prossimo 2 giugno, Rim si attende un fatturato compreso tra 1.025 e 1.075 miliardi di dollari.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore