Blu-ray contro Hd Dvd

AccessoriWorkspace

Sony contro Toshiba: i colossi si sfidano a colpi di annunci e di lanci sul mercato. La guerra dei formati post Dvd entra nel vivo. Anche sui prezzi.

Dopo mesi di annunci e opposti schieramenti, tra aziende produttrici e studios di Hollywood divisi su campi avversi dalla scelta del formato post Dvd, la sfida tra Blu-ray e Hd Dvd entra finalmente nel vivo, si cala sugli scaffali dei negozi di elettronica di consumo e Gdo, e si materializza sul mercato. A ogni nuovo lancio di Sony nel campo Blu-ray, risponde in poche ore la rivale Toshiba con l’arrivo di un nuovo prodotto che supporta il formato concorrente Hd Dvd. Proprio negli ultimi giorni, all’annuncio dei primi titoli Blu-ray di Sony, è seguito il lancio del registratore Hd Dvd di Toshiba in Giappone. Samsung ha risposto all’offensiva con il player Blu-ray e dichiarando di porre fine al progetto del modello Combo, che avrebbe dovuto sposare in un unico dispositivo i due formati incompatibili. Infine, proprio nelle ultime ore, iSuppli ha fatto i conti in tasca a Toshiba: il colosso nipponico perderebbe 200 dollari per ogni unità venduta di lettore HD-A1 HD-DVD, per tenere i prezzi più bassi del costoso player concorrente BD-P1000 Blu-ray DVD di Samsung. Dopo la guerra dei formati, siamo già alla guerra dei prezzi. Trovare un erede per il glorioso Dvd non è facile. Ma la guerra dei formati post Dvd, Blu-ray contro Hd Dvd, sembra costosa più del previsto: non a caso Toshiba ha chiesto nei giorni scorsi una sorta di tregua, ovvero cercare uno standard unico se emergerà l’opportunità. Un’ipotesi già scartata nei mesi scorsi, quando tramontò la possibilità di un negoziato fra Toshiba e Sony. Ma il mercato post Dvd è troppo ricco per aspettare i vincitori e i vinti di questa guerra, che sembra la riedizione di quella fra Vhs e Betamax a cavallo tra gli anni ’70 e ’80. Sempre secondo la società di ricerca iSuppli il mercato post Dvd, sia di HD DVD che di Blu-ray, crescerà dall’1.6 milioni di unità del 2006 ai 65 milioni del 2010. La sfida è appena cominciata, il mercato decreterà il vincitore.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore