Blu-ray? Durerà solo cinque anni

AccessoriWorkspace

Il formato di Sony per l’alta definizione avrà un ciclo di vita breve

Quella del Blu-ray di Sony sull’Hd Dvd di Toshiba, rischia di diventare una vittoria di Pirro: costosa e inutile. E’ vero che il Blu-ray oggi domina incontrastato nel mercato dell’alta definizione, ma è altrettanto vero che i produttori del settore, compresi Samsung, pensano che il Blu-ray ha gli anni contati: fra 5 anni, sarà obsoleto. C’è anche chi pensa che il formato di Sony per l’alta definizione, sia nato vecchio, superato dallo storage in Rete e dalle pen drive.

Ma non è la prima volta in cui si dice che il Blu-ray non solleva entusiasmo , come invece avvenuto anni fa per il Cd e il Dvd. I consumatori Usa sono freddi verso il formato di Sony: non è ancora scattato l’entusiasmo verso l’alta definizione.

Lo rivela uno studio di Harris Interactive: solo 7 utenti su 10 sono a conoscenza della vittoria del Blu-ray, e quasi un quarto di questi ha aspettato la vittoria di un

formato sull’altro prima di procedere all’acquisto dell’alta definizione. Nove su dieci intervistati possiedono un player Dvd standard, ma meno di uno

su dieci ha dispositivi

per l’alta definizione, guardare contenuti HD (in alta definizione), come lettori HD DVD o Blu-ray, Ps3 o il drive esterno Hd Dvd per Xbox 360. Però più di un terzo possiede un televisore HDTV.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore