Bollette gonfiate, 2200 casi per class action contro Telecom

NetworkProvider e servizi Internet

La vicenda delle truffe sulle bollette è seguita da Altroconsumo, che ha appena presentato otto esposti all’Antitrust per suonerie Gsm

Altroconsumo vuole difendere i consumatori dalle pratiche commerciali scorrette e ingannevoli. Altroconsumo ha appena denunciato fornitori di suonerie per telefoni cellulari con otto esposti all’Antitrust. Intanto sul sito www.altroconsumo.it continua la raccolta di segnalazioni, giunta già a 2200 casi, per bollette Telecom gonfiate da fatturazioni di servizi non richiesti come i dialer, gli 899, numerazioni satellitari, su cui per troppo tempo è stata fatta cassa sulla pelle e il portafogli degli utenti. Se Telecom non risarcirà gli utenti, sarà class action.

Con la connivenza e il gioco del rimpallo di responsabilità tra gestori telefonici e allegri fornitori di servizi non richiesti, oltre alla cronica mancanza di regole mai sanata dall’AGCOM, secondo l’associazione.

Altroconsumo chiede all’AGCOM di concretizzare entro il 30 giugno il blocco per default delle numerazioni a valore aggiunto, di prevedere la bolletta

separata per questo tipo di fatturazioni e l’alert via sms di fronte a un picco di spesa, probabile segnale di fatturazioni anomale o non richieste.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore