Bollini Siae a rischio?

Autorità e normativeNormativa

Un caso giudiziario potrebbe provocare la bocciatura dei bollini da parte
della Corte di Giustizia delle Comunità europee

La sentenza sarà emessa fra qualche mese, ma il caso del signor Karl Josef Wilhem Schwibbert, legale accusato di aver messo sul mercato in Italia Cd Rom privi di contrassegni Siae, potrebbe diventare un precedente. Il caso riportato da diversi siti informativi italiani (e di cui si occupò a suo tempo anche VNUnet ) sta facendo il giro della Rete: i bollini Siae potrebbero avere i mesi contati. La loro legittimità è in bilico. Potrebbero essere bocciati da parte della Corte di Giustizia delle Comunità europee. I contrassegni della Siae sono stati apposti in violazione del diritto comunitario? A questo interrogativo risponderà la sentenza che, in caso di innocenza del signor Schwibbert, potrebbe far crollare gli introiti Siae derivanti dai bollini. In Italia netstrike e numerose proteste telematiche hanno fin dall’inizio accolto l’arrivo dei bollini Siae, mai digeriti dalle comunità online.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore