Boom nel mercato delle fotocamere digitali

Management

Il 2001 un anno significativo per le vendite delle digital camera.

Nuovi servizi in arrivo

Il mercato delle macchine digitali è diviso in due fasce ben distinte. La fascia dellutenza professionale, con macchine di costo medio alto e prestazioni dai 1,2 megapixel in su e la fascia consumer, con macchine di basso costo e risoluzioni attorno ai 500.000 Pixel. Nel 2001 sono cresciute entrambe, segnando forse un passo importante nellaccettazione del prodotto da parte del pubblico. Tra i marchi, i più importanti sono stati Sony, Olympus, Hewlett-Packard e Kodak. Questultima nella parte finale dellanno ha avuto una forte crescita nel fatturato. Kodak sostiene che possa essere legata al lancio di EasyShare, un sistema integrato per stampare e condividere le foto digitali sul proprio PC. Il prodotto ha ricevuto molta attenzione da parte dei rivenditori, che lhanno utilizzato per convincere i consumatori della facilità duso delle macchine digitali. Le statistiche indicano infatti che gran parte dei dubbi legati allacquisto di una macchina digitale siano legati alla presunta difficoltà duso. Kodak intanto sta lavorando per espandere la sua famiglia di prodotti PictureMaker. Si tratta di chioschi interattivi, installati presso hotel, internet cafe e altri punti caldi, da cui gli utenti sono in grado di compiere una lunga serie di operazioni legate alle foto digitali. Grazie ad una porta per memory card, e ad un lettore di Floppy Disk in meno di mezzo minuto chiunque è in grado di ottenere una stampa di una foto digitale, masterizzarla su CD o inviarla via internet. Senza contare le operazioni tradizionali come richiederne una stampa fotografica o ordinarne un ingrandimento. Loperazione può essere pagata con carta di credito. Al momento Kodak ha già installato nel mondo circa 35.000 chioschi PictureMaker.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore