Botmaster alla sbarra

CyberwarSicurezza

Un ventenne è accusato di aver utilizzato Bot net contro computer governativi

Arrestato lo scorso novembre, un ventenne è accusato di essere un Botmaster, che cioè ha impiegato centinaia di migliaia (reti) di Bot net o Pc zombie, per inviare enormi quantità di spam e compiere atti di pirateria su vasta scala (anche contro il dipartimento della Difesa Usa). È citato per cospirazione, danneggiamento informatico e frode. Il ragazzo dell’area di Los Angeles si è dichiarato colpevole in tribunale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore