Brevettato il Dvd ibrido

Management

I produttori dei nuovi formati Dvd di nuova generazione saranno forzati a
stringere subito nuovi accordi, per evitare che un nuovo brevetto depositato di
recente distrugga le proprie strategie commerciali

LOS ANGELES, CA (USA). Tre dipendenti della Warner Bros. hanno depositato in questi giorni un brevetto che potrebbe dare un colpo di spugna alle battaglie per il dominio del mercato dei nuovi Dvd. Il brevetto concerne in un disco che può contenere sia i formati Hd-Dvd sia Blu-ray, oltre alla combinazione di entrambi. Sebbene i formati concorrenti utilizzino lo stesso laser blu per leggere i dati sul disco, le informazioni residenti sui supporti sono memorizzate a profondità differenti. Blu-ray raggiunge 0,1 mm dalla superficie, mentre Hd-Dvd affonda fino a 0,6 mm. Gli inventori hanno capito di poter utilizzare questo ingegnoso sistema per risolvere tutti i problemi di compatibilità fra i nuovi standard. In questo modo, infatti, un Dvd scritto con entrambi i formati potrà essere acquistato da qualunque consumatore, senza curarsi della tecnologia del proprio lettore Dvd di nuova generazione. L’invenzione non è stata depositata con il nome di Warner Bros., ma con i singoli nomi degli inventori, di cui due sono ingegneri e uno è avvocato.

Studio Celentano

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore