Brevetti, Apple fa causa a Samsung

Autorità e normativeAziendeMarketingMercati e FinanzaNormativa

Apple accusa Samsung di aver violato proprietà intellettuale per “copiare” iPhone e iPad con i suoi smartphone e tablet Android. Da fornitore di componenti a rivale: la storia del rapporto fra Samsung e Apple

Apple porta Samsung in tribunale con l’accusa di aver violato proprietà intellettuale relativa al design per “copiare” iPhone e iPad con i suoi smartphone e tablet Android. Torna la “guerra dei brevetti”: dopo Nokia e Htc, ora tocca alla sud coreana Samsung. Ma Samsung non è solo una rivale di Apple nel mercato consumer; è soprattutto un fornitore di componenti dei prodotti Apple, a partire dai chip Apple A4 e A5 e dalle flash memory. Secondo The Wall Street Journal, le accuse di Apple riguardano la gamma di smartphone Galaxy e tablet Galaxy Tab. Apple accusa Samsung di “copiare” l’interfaccia utente e il design di iPhone e iPad: le accuse sono di violazione brevetti e competizione sleale.

Un rappresentante di Apple ha detto a AllThingsD: “Non è una coincidenza che gli ultimi prodotti di Samsung assomiglino molto a iPhone e iPad, dalle curve dell’hardware all’interfaccia utente e perfino nel packaging” aggiungendo che Apple deve proteggere la sua proprietà intellettuale, “quando le aziende rubano le nostre idee“.

A Cnet Samsung ha risposto con una nota: “Lo sviluppo della tecnologia core di Samsung e la forza del nostro portafoglio IP (intellectual property) sono la chiave del nostro continuo successo. Samsung risponderà attivamente a questa azione legale contro di noi attraverso appropriate misure legali per proteggere la nostra proprietà intellettuale“.

Ma il rapporto di Apple con Samsung è una storia non solo di (recente) rivalità, quanto di partnership nella supply chain di Apple. Il rapporto fra Apple e Samsung è datato 1999 quando Apple investì 100 milioni di dollari in Samsung come fornitore di componenti. Oggi Samsung mette insieme i chip Apple A4 e A5, basati su processore Arm. Inoltre Apple acquista flash memory da usare nei device come iPhone. A febbraio le due aziende stavano lavorando a un mega contratto da 7.8 miliardi di dollari per LCD e Flash memory. Dal 2005 Samsung promise di rivaleggiare contro iPod. Nei giorni dell’Antennagate di iPhone 4, Samsung pubblicò una pubblicità ironica contro Apple. Invece il Ceo di Apple, Steve Jobs, ripagò Samsung con un mis-quoting del vice presidente di Samsung Lee Young-hee, in cui sembrava che dicesse che le vendite di Galaxy Tab erano “scarse” (Samsung avrebbe invece venduto 2 milioni del Galaxy Tab da 7 pollici).

Samsung Galaxy Tab 10.1
Samsung Galaxy Tab 10.1
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore