Brevetti, Apple patteggia per VoiceMail

Aziende

Klausner Technologies aveva chiesto un risarcimento a Apple e At&T per la posta vocale su iPhone

L’iPhone è da dicembre al centro di un contenzioso: era finita in tribunale per presunta violazione di due brevetti relativi alla posta vocale.

Klausner Technologies chiedeva 360 milioni di dollari ad Apple e At&T per una delle funzioni di iPhone. Stando ai legali di Klausner Technologies, Apple avrebbe violato due brevetti depositati nel 1994 e nel 1996.

Apple ha deciso di patteggiare (come AT&T e eBay), ma i termini finanziari dell’accordo non sono stati resi noti.

L o scorso novembre Apple ha patteggiato anche con Burst.com, pagando 10 milioni di dollari per chiudere un contenzioso su tecnologie audio utilizzate sull’iPod.

Dopo un biennio di causa legale, Apple ha preferito chiudere: in gioco erano quattro brevetti. In base all’accordo Apple potrà sfruttare i brevetti di proprietà di Burst.com che, in cambio, ha ottenuto un cospicuo risarcimento.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore