Brevetti, Apple vince il primo round contro Nokia, ma non contro Kodak

AziendeMarketingMercati e FinanzaWorkspace

Un giudice di ITC conferisce la vittoria di Apple su Nokia, ma la decisione finale della commssione verrà presa entro il primo agosto 2011. Intanto Kodak si aggiudica un punto contro Apple e Rim

Apple non ha violato nessuno di cinque brevetti di Nokia. Lo ha detto il giudice James Gildea, dell’International Trade Commission (ITC), a proposito delle accuse mosse da Nokia nel dicembre 2009. Il colosso finlandese di cellulari aveva chiesto il bando delle importazioni dello smartphone iPhone 3GS e del lettore musicale iPod Nano per violazioni di brevetti.

La decisione di Gildea però è da sottoporre a giudizio dell’intera commissione: potrà essere accettata o rigettata entro il primo agosto 2011.

Nel frattempo, in un contenzioso separato, Kodak si aggiudica un punto contro Apple e Rim. un altro giudice sempre di ITC revisionerà una decisione precedente che aveva scagionato Research in Motion (Rim) e Apple per non aver violato brevetti di Eastman Kodak. La decisione finale di quest’altra disputa è attesa a maggio.

Nokia, nel frattempo, adotta la tattica attendista: pur non essendo d’accordo con la decisione di ITC, vuole leggere le motivazioni per capire quali passi intraprendere in futuro. La guerra dei brevetti fra Nokia e Apple, le ha portate a fronteggiarsi sia negli Usa che in Europa. Per capire come andrà a finire il contenzioso (Nokia ha chiesto un miliardo di dollari di danni a Apple), non ci resta che aspettare.

Brevetti: Apple e Nokia ai ferri corti
Brevetti: Apple e Nokia ai ferri corti
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore