Brevetti, è solo parziale la vittoria di Apple contro Samsung

Autorità e normativeGiustizia
Si avvia a conclusione la guerra dei brevetti fra Apple e Samsung, che si trascina dal 2011
1 0 Non ci sono commenti

Il risarcimento danni chiesto da Apple a Samsung, verrà drasticamente ridotto. Si avvia a conclusione la guerra dei brevetti, che si trascina dal 2011

Il tribunale ha stabilito che Samsung violò alcuni brevetti sul design di Apple, ma non copiò il packaging globale del prodotto. La guerra dei brevetti, avviata da Apple nel 2011, portò Samsung in tribunale, accusata di violare diversi brevetti nel design dei dispositivi mobili. Apple vinse nel 2012, ottenendo un risarcimento pari a 1,05 miliardi di dollari di danni. Ma nel marzo 2013 vennero cancellati 450,5 milioni di dollari. Invece Apple riuscì a strappare 290,5 milioni di dollari: il risarcimento danni ora si attesta a 930 milioni di dollari.

Si avvia a conclusione la guerra dei brevetti fra Apple e Samsung, che si trascina dal 2011
Si avvia a conclusione la guerra dei brevetti fra Apple e Samsung, che si trascina dal 2011

Samsung si è appellata alla decisione, e la sentenza della US Court of Appeals for the Federal Circuit afferma che le violazioni si limitano ai brevetti di design e non al packaging. Dunque, il risarcimento di 382 milioni di dollari, considerato sopravvalutato, verrà giudicato di nuovo da un tribunale di grado inferiore: lo sconto è nell’aria. Samsung dovrà pagare 548 milioni di dollari.

Il risarcimento danni chiesto a Samsung, verrà drasticamente ridotto. L’anno scorso Apple e Samsung hanno chiuso tutte le controversie fuori dagli USA. Un secondo caso rimane pendente: Apple aveva chiesto di rimuove funzionalità brevettate da alcuni modelli di Samsung Galaxy.

Samsung non è solo Galaxy. Cosa sai di questa azienda? Scoprilo con un Quiz!

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore