Brevetti, Microsoft non dovrà sborsare più un risarcimento record

Autorità e normativeNormativa

Microsoft, accusata di aver violato un brevetto relativo a una tecnologia di attivazione, era stata condannata a pagare a Uniloc 388 milioni di dollari. Ma il verdetto è stato capovolto in favore di Microsoft

Un brevetto non costerà più salatissimo a Microsoft: Microsoft, accusata di aver violato un brevetto relativo a una tecnologia di attivazione, era stata condannata a sborsare a Uniloc ben 388 milioni di dollari , ma c’è stato un capovolgimento di fronte: il verdetto è stato rovesciato in favore di Microsoft. Lo ha stabilito la corte distrettuale Usa di Rhode Island.

Microsoft si dice soddisfatta dalla vittoria.

Il brevetto, oggetto della contesa giudiziaria, è sfruttato in Windows XP, Office XP e Windows Server 2003.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore