Brevetti mobile, Samsung sotto la lente Antitrust UE

Autorità e normativeAziendeGiustiziaMarketingMercati e FinanzaNormativa
Corte di Giustizia UE: la copia privata non va confusa con l'Equo compenso

In un giorno Samsung collezione una sconfitta in Germania, relativa al Galaxy Tab, e un’inchiesta europea sui brevetti nel Mobile

Samsung inciampa in tribunale e con l’Antitrust UE: in Germania ha subito una sconfitta, relativa al Galaxy Tab, e ha collezionato un’inchiesta europea per abuso di brevetti nel Mobile. Samsung è reduce da una trimestrale da record in cui macina utili: ha superato Apple come principale produttore al mondo di smartphone nell’intero 2011 (anche se Apple ha rimesso la freccia su Samsung nel quarto trimestre). Samsung ha registrato 4,5 miliardi di dollari di utili operativi, in crescita del 73%. Ma nei contenziosi non va tutto per il verso giusto. In un giorno Samsung ha subìto una nuova sconfitta in Germania, relativa al Galaxy Tab: il blocco è stato esteso al tablet Galaxy Tab 8.9. Ma questa sconfitta non è legata alle richieste di Apple sulla violazione del design (il fatto che i tablet di Samsung abbiano il look and feel di iPad), ma è dovuta a un caso peculiare del diritto tedesco, dunque ha un effetto limitato. In Germania Samsung ha già licenziato un modello di Galaxy Tab 10.1N, cambiato nel design rispetto all’originale, per ottemperare alle richieste di Apple.

A impensierire maggiormente il colosso sud-coreano è invece l‘indagine dell’Antitrust UE sui brevetti nel Mobile: le accuse riguardano gli eventuali abusi della proprietà intellettuale, in merito ai brevetti assiciati allo standard 3G. Samsung Electronics aveva accusato Apple di violare la sua tecnologia coperta da brevetti, seguendo una tattica già usata da Motorola Mobility. Samsung dal 1998 aveva dato i suoi brevetti in licenza all’European Telecommunications Standards Institute purché rispettassero i termini di ragionevolezza e anti discriminatori (fair, reasonable and non-discriminatory – FRAND). La Commissione europea indagherà se Samsung, cercando ingiunzioni sulla violazione dei brevetti nel 2011, non ha onorato quanto sottoscritto in modo irrevocabile nel 1998 presso l’European Telecommunications Standards, ma abbia commesso abusi.

La guerra dei brevetti si combatte in ben 10 paesi, fino in Australia.

Antitrust Ue indaga su Samsung
Antitrust Ue indaga su Samsung
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore