Brevetti, Nokia vince contro Apple

AccessoriMarketingMobilityWorkspace
Apple alla guerra dei brevetti

Nella guerra dei brevetti, Apple, accusata di violazione di 46 brevetti, acconsente a pagare Nokia. I termini dell’accordo di licenza

Alla fine Apple ha ceduto: la guerra dei brevetti fra Apple e Nokia si conclude con la capitolazione di Apple che acconsente a pagare Nokia per un accordo di licenza. I termini dell’intesa sono confidenziali, ma Nokia ha confermato che Apple pagherà una cifra una tantum in un’unica soluzione più le royalties da qui in avanti. Nokia è in procinto di rilanciare la propria offerta nel mercato smartphone con Windows Phone 7.5 (Mango), intanto incassa quanto dovuto per i brevetti violati da Apple (46), di cui molti datati oltre 10 anni prima che Apple costruisse il suo primo iPhone (riguardano il multi-tasking , la sincronizzazione dati, posizionamento, qualità della chiamata e uso degli accessori Bluetooth; brevetti per tecnologie per la trasmissione voce e dati, altri riguardano invece l’utilizzo delle coordinate di posizione nelle applicazioni e le innovazioni nella configurazione dell’antenna che ottimizzano le prestazioni e sono in grado di risparmiare spazio, consentendo di costruire apparecchi meno ingombranti).

Stephen Elop, presidente e amministratore delegato di Nokia, potrà dunque contare su un tesoro di 10mila famiglie di brevetti depositati, frutto di decine di miliardi di euro investiti in Ricerca e sviluppo (R&D): “Siamo molto lieti che Apple si sia unita al crescente numero di aziende che acquisiscono la licenza sui brevetti Nokia. (…) Questo accordo dimostra che Nokia ha un portfolio brevetti di primo piano e questo ci permette di focalizzarci su ulteriori possibilità di licenza nel settore delle comunicazioni mobile“.

All’inizio del contenzioso, nel 2009, Nokia aveva detto di voler chiedere un miliardo di dollari come risarcimento danni per le violazioni brevetti sull’iPhone. Ma l’escalation brevetti era giunta a coinvolgere l’iPad e Apple aveva controdenunciato Nokia, chiedendo perfino la messa al bando delle importazioni. Con l’accordo di licenza, vince Nokia, ma anche Apple può mettere una pietra sopra a un contenzioso lungo e costoso. Ma il danno all’immagine, per Apple va messo in conto.

Leggi anche: L’accordo Nokia – Apple sotto la lente delle società di analisi

Brevetti, Nokia batte Apple
Brevetti, Nokia batte Apple
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore