Brevetti software Ue, oggi il voto

NetworkProvider e servizi Internet

Un’eventuale prima approvazione della legge sulla brevettabilità del software dovrà essere seguita da una seconda. Emendamenti permettendo

Oggi dovrebbe essere una giornata di svolta per il complesso e difficoltoso iter della bozza di legge dell’Unione europea in materia di brevettabilità del software. Nelle scorse settimane il Parlamento europeo in prima lettura aveva votato contro, cercando poi con un secondo voto di azzerare l’iter legislativo della direttiva, già bloccato prima dai ministri dei paesi membri e poi dalla Commissione europea. Il voto finora è stato anche “bocciato” da numerose petizioni con centinaia di migliaia di firme di cittadini europei e da prese contrarie di posizione degli esperti del mondo Gnu/Linux. Ma oggi 7 marzo il dado potrebbe essere tratto: la Commissione europea, aggirando le scelte di Strasburgo,si prepara infatti a varare i brevetti sul software all’americana. Oggi il Consiglio dei Ministri europei potrebbe varare in via quasi definitiva i brevetti sul software in ambito Ue. Un eventuale voto favorevole in giornata, dovrebbe essere tuttavia sottoposto a una seconda lettura: a quel punto entreranno in gioco gli emendamenti. Nei prossimi giorni sarà possibile chiarire il quadro della situazione sulla via Ue ai brevetti software.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore