Brevi protagonista nel 2003

Aziende

Nel 2003 il distributore ha registrato un fatturato di 180 milioni di
euro. Ottime le vendite per la componentistica, e le soluzioni multimedia

Un 2003 positivo per Brevi, che anche lo scorso anno ha svolto un importante ruolo nell’ambito della distribuzione It in Italia, con un incremento del 3% rispetto al 2002. Il fatturato di 180 milioni di euro ha avuto il significativo contributo della vendita di componenti per Pc: 335.000 schede madri, 306.000 schede video, più di 350.000 drive ottici, sia Dvd che Cd-Rom, 240.000 hard disk e altrettanti lettori floppy, 175.000 tastiere, 162.000 memorie e 140.000 processori. Bene anche le vendite di monitor, con oltre 160mila pezzi consegnati, nonostante le difficoltà di reperimento di quelli Lcd. I notebook stanno assumendo sempre più importanza e nel 2003 ne sono stati venduti oltre 28mila. Giambattista Brevi, presidente del Gruppo, ha evidenziato come i risultati raggiunti, siano stati conseguiti nel corso di un anno molto difficile, dovuto non solo alla contrazione della domanda, ma anche dai problemi finanziari di numerosi operatori del settore. il 2004 ha dichiarato – sarà un anno di consolidamento e ottimizzazione della struttura, per proporci sul mercato con un fronte compatto e ben amalgamato Il focus sarà essenzialmente rivolto a massimizzare il rendimento della rete e del Gruppo, così come è composto ora. Questo comunque non esclude ulteriori investimenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore