Brother cresce in Italia

AziendeMercati e Finanza

La filiale italiana chiude l’anno fiscale 2005 con un incremento del 10%
rispetto al 2004.

Fatturato in crescita per Brother Italia, trainato dai prodotti laser destinati al settore professionale, e dalla tecnologia a getto d’inchiostro in ambito consumer. L’anno fiscale 2005 è terminato con un rialzo del 10%, portando il fatturato a quota 86 milioni di euro. Brother, multinazionale giapponese, è specializzata nella produzione di stampanti, fax, multifunzione, etichettatori elettronici, macchine per cucire e ricamare. Il suo punto di forza è l’alto livello tecnologico dei prodotti, abbinato alla facilità d’uso. ??In un mercato che aumenta in termini di volumi, ma che registra una forte erosione dei prezzi ? ha dichiarato Katsuhiko Takeda, dal 2005 alla guida della filiale italiana – noi stiamo crescendo sia in termini di fatturato che di profitto. Inoltre, il nostro portafoglio prodotti, sempre più vasto e in grado di soddisfare le esigenze del consumatore, ci apre la strada a nuovi canali, in particolare al mondo domestico e SoHo; questo risultato si va ad aggiungere all’ormai consolidato andamento sul fronte professionale?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore