Brunetta: e-mail certificata come raccomandata e Pc in ogni casa

Autorità e normative

Il ministro Renato Brunetta promette un indirizzo di posta elettronica per ogni italiano che lo chiederà e un computer per chi non lo ha. E conclude: “Per chi non sa usare il computer, provvederemo”

Il ministro Renato Brunetta, reduce da polemiche politiche nel week-end, è tornato a parlare di innovazione. Il ministro, che ha vinto la battaglia contro l’assenteismo riportando il concetto di meritocrazia nella Pa, adesso afferma che l’e-mail certificata sarà come raccomandata e che porterà il Pc in ogni casa.

Gli italiani che non hanno il computer, “avranno il diritto che si debba rispondere alla stessa maniera in tempi certi”: “glielo porteremo a casa”, promette il ministro. Lo ha affermato il ministro intervistato da Maurizio Belpietro in una trasmissione in onda su Canale 5.

La nuova Pa digitale riparte dalla de-materializzazione: l’addio alla carta è uno dei punti fermi della riforma del ministro Renato Brunetta, già promessa a Forum Pa . In quell’occasione il ministro aveva garantito “cinque milioni di Pec entro settembre, scommettendo sulla Posta certificata, anche per le imprese, per eliminare la carta in ufficio”.

Intanto, però, è calato il silenzio sul piano Roman i per portare la banda larga e azzerare il Digital Divide in Italia. E, l’altro ieri, un’indagine dell’Economist Intelligence Unit ha retrocesso l’ Italia fuori dal G8 Digitale dell’IT , a causa dei cronici ritardi.

Speriamo che le nuove promesse del ministro Brunetta anticipino quella scossa di cui l’IT italiano avrebbe tanto bisogno per uscire dalle secche del “24esimo posto su 66 paesi esaminati nell’indice globale della competitività nel mercato dell’Information technology” e colmare il gap che ci separa dai primi otto in classifica, guidati da Usa, Finlandia, Svezia, Canada e Olanda.

Di la tua in Blog Cafè: Brunetta ritorna, tra Pec e Pc per tutti

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore