Brunetta: Stop a Facebook e all’uso privato di Web e email

Autorità e normativeNormativa

La direttiva del Ministro della Funzione Pubblica è un nuovo tassello nella lotta ai fannulloni 2.0. Internet e la casella di posta elettronica servono solo per adempiere al lavoro

Il Ministro Renato Brunetta aveva promesso la guerra a Facebook e una black list di siti non autorizzati (anche per motivi di sicurezza e risorse). Ora la nuova direttiva del Ministro della Funzione Pubblica costituisce un nuovo tassello nella lotta ai fannulloni 2.0. Internet e la casella di posta elettronica servono solo per adempiere al lavoro nella PA: stop all’uso privato di Web e emai l.

Dopo la polemica sui fannulloni

e quella sulla mitologia dei precari (mitizzati da certi film e libri), ora il super-attivo ministro della Funzione Pubblica,Renato Brunetta, fa guerra al Web 2.0 in orario di lavoro e non legato a motivi professionali.

Nel monitoraggio dell’attività Web, sarà rispettato i principio della proporzionalità: il tecno-controllo dovrà essere sottoposto alle consultazioni sindacali e i dipendenti della PA dovranno essere a conoscenza degli strumenti di monitoraggio messi in atto. Inoltre il tutto avverrà nel rispetto del Testo Unico del Garante della Privacy.

Email e Pc servono soltanto per lavorare.

Leggi: Facebook, YouTube e Twitter aumentano la produttività in ufficio

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore