Brutto periodo per la Dsl negli Stati Uniti

Network

Lultimo trimestre ha fatto registrare la crescita più bassa dal 1999

Il numero degli utenti che si connettono a Internet via Adsl negli Stati Uniti, è quadruplicato nel corso del 2000, ma lincredibile crescita ha subito una battuta darresto dopo che alcuni provider hanno improvvisamente deciso di alzare i prezzi delle quote di connessione mensili. Oltre 3,5 milioni di clienti nord-americani hanno utilizzato connessioni Dsl nel primo trimestre, con un aumento del 297% rispetto ai 882.470 utenti dello stesso periodo dellanno precedente. Nellultimo trimestre, laumento però è stato di appena il 20%; soprattutto la pubblicità negativa rispetto al fallimento di molti Internet provider, hanno consigliato di adottare altre soluzioni come il classico modem analogico, il collegamento satellitare o quello con linea digitale diretta in casa (alla Fastweb per intenderci). Sebbene molti utenti abbiano fatto conoscere la loro delusione per la connessione, con tutta probabilità le ripercussioni sugli abbonamenti non saranno così terribili come previsto afferma Pat Hurley, analista Dsl per TeleChoice, che aggiunge Se i provider credono che per sfondare sul mercato basti attivare il servizio senza offrire qualche applicazione in più, allora commettono un gravissimo errore. NorthPoint, uno dei più grandi fornitori di connettività degli Stati Uniti, dopo la sua bancarotta è stato rilevato da AT Ovviamente questo non aiuterà la diffusione di questo tipo di connessione. Se a questo aggiungiamo che molti clienti hanno già avuto brutte esperienze con altri provider, capiamo perché più di qualcuno deciderà di non sottoscrivere un abbonamento Dsl aggiunge Hurley. TeleChoice ha previsto che il mercato Dsl del Nord America arriverà a 5,6 milioni di utenti entro la fine dellanno.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore