Bruxelles in aiuto alle Pmi

Autorità e normativeNormativa

Le Pmi europee godranno di una serie di misure messe a punto dalla
Commissione europea

A Bruxelles si stanno preparando misure d’aiuto per le piccole e medie imprese europee. Il provvedimento, particolarmente interessante per le imprese in fase di avvio, è stato messo a punto dalla Commissione europea con l’intenzione di rendere più facile l’accesso al capitale di rischio, cooperando a tale scopo con gli Stati membri.

Le iniziative, ancora in fase di elaborazione, che Bruxelles prevede riguardano: la revisione della regolamentazione in materia di aiuti di stato per i fondi di capitale di rischio in favore delle giovani imprese innovative, la promozione di un mercato interno per il venture capital, l’incoraggiamento del tradizionale sistema di finanziamento delle banche per l’innovazione e una migliore accessibilità delle Pmi ai sistemi di finanziamento esistenti. Il nuovo programma quadro per la competitività e l’innovazione fornirà 1 miliardo di euro attraverso i suoi strumenti finanziari per il periodo 2007-2013, con un risultato di circa 30 miliardi di euro previsti per il periodo in questione.

?Con questa iniziativa intendiamo affrontare il problema che impedisce alle piccole imprese di crescere – ha detto il vice presidente della Commissione Günter Verheugen-. Persone che intendono sviluppare interessanti idee di impresa o aziende che intendono espandersi, infatti, incontrano persistenti difficoltà nell’ottenere i necessari finanziamenti?.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore