Bsplayer. DivX, che passione!

Sistemi OperativiWorkspace

Un riproduttore semplice e potente!

I file video DivX hanno seguito una evoluzione abbastanza confusa, nel corso degli anni. Contrariamente a quanto accaduto nel caso dei file audio MP3, infatti, un singolo standard non si è ancora affermato. La ragione, probabilmente, sta nella difficoltà di stabilire con assoluta certezza quali codici di codifica e decodifica (i famosi ‘codec’, indispensabili per poter fruire di un qualunque DivX) consentano di ottenere i migliori risultati nel rapporto qualità/compressione. Come risultato, l’utilizzo di questi file video risulta tutt’altro che immediato e, spesso, problematico per gli utenti alle prime armi. BSPlayer, pur non eliminando la necessità di scovare e installare i ‘codec’ corretti, risolve molti problemi di compatibilità, rivelandosi un riproduttore efficiente e personalizzabile. Contrariamente a riproduttori ‘pesanti’ e difficili da gestire per il sistema (come possono esserlo Windows Media Player, o il noto RealOne Player), BSPlayer è semplice e leggero. Anche lo stile grafico e l’interfaccia sono essenziali, pur senza rinunciare ad accontentare anche gli esteti più fanatici. Per loro, infatti, esiste la possibilità di decidere l’aspetto da dare al programma scegliendo fra le numerose ‘skin’ disponibili. Un altro importante punto di forza di BSPlayer è costituito dalla ricchezza del menu di opzioni. Le possibilità e le scelte a disposizione dell’utente sono molte, pur non scivolando mai verso l’incomprensibilità. Va sottolineato, comunque, come la versatilità e l’intuitività di BSPlayer surclassi, entrambi i ‘mostri sacri’ della riproduzione video citati poco sopra. Il lavoro degli sviluppatori su BSPlayer è costantemente in corso, e le nuove versioni si succedono a cadenza regolare, a distanza di poche settimane l’una dall’altra. Ciò permette quello stesso miglioramento progressivo che ha fatto crescere il ‘brutto anatroccolo’ delle prime e rozze uscite, trasformandolo nel ‘cigno’ di questa nuova versione 1.00 RC. Come ovvio non mancano ulteriori possibili miglioramenti, ma già allo stato attuale delle cose BSPlayer rappresenta un’ottima alternativa a programmi nettamente inferiori sotto il profilo della qualità, della compatibilità, e delle richieste in termini di risorse di sistema. Le lingue supportate sono già molte, ma l’italiano, purtroppo non è ancora incluso. È molto probabile, in ogni caso, che una versione completamente tradotta venga realizzata entro tempi brevi. Per chiudere in bellezza, infine, è bene ricordare che BSPlayer è completamente gratuito, e non necessita di alcuna registrazione.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore