Bufera Tlc, Swisscom apre un’indagine interna a Fastweb

NetworkProvider e servizi Internet

Swisscom è sempre stata a conoscenza dell’indagine sull’evasione fiscale: su Fastweb pendono “solo” 40 milioni di euro dei 2 miliardi contestati dalla Gdf. Il rischio del mancato recupero dell’Iva era inglobato nell’Opa di Fastweb

Il titolo di Fastweb è nell’ occhio del ciclone , dopo la bufera Tlc scatenata da un’indagine della magistratura a carico di 56 persone, di cui 5 ex manager di Fastweb (compreso l’ex Ad Silvio Scaglia ). Ora la parola passa a Swisscom che ha acquisito Fastweb nel 2007 (con offerta amichevole da 47 euro per azione sull’intero capitale della società di Fastweb).

Swisscom spiega di essere sempre stata a conoscenza dell’indagine sull’evasione fiscale (fra il 2003 e il 2006 ): su Fastweb pendono “solo”40 milioni di euro dei circa 2 miliardi contestati dalla Gdf. Il rischio del mancato recupero dell’Iva era inglobato

nell’Opa di Fastweb.

Swisscom sta attualmente conducendo un’indagine approfondita in merito alle possibili implicazioni collegate agli ultimi sviluppi. Swisscom e Fastweb hanno offerto la loro piena collaborazione agli inquirenti“.

La società elvetica aprirà un’indagine interna e si augura una veloce risoluzione dell’inchiesta. Swisscom insieme a Fastweb offre “piena cooperazione” alle autorità giudiziarie.

Fastweb, che adesso rischia il commissariamento , offre lavoro a 3.500 person e oltre alle 8.000 dell’indotto. Nell’ ultima trimestrale Fastweb ha archiviato il 2009 registrando ricavi in rialzo a quota 1,853 miliardi di euro rispetto ai 1,707 miliardi dell’anno precedente (con un incremento dell’8,5%); un aumento dell’11% del parco clienti rispetto alla fine del 2008; l’Ebitda ha raggiunto il 98% dell’obiettivo di 560 milioni pronosticato dalla società; anche l’utile netto si attesta a 36 milioni di euro, contro l’utile di un milione del 2008, e prevede per il 2010 un rialzo di ricavi ed Ebitda di circa il 5%.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore